Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Bergamo Provincia 800

folder_open
Raccolta
descrizione soggetto
La raccolta è composta da 11 stampe fotografiche che ritraggono eventi, edifici storico-monumentali e località della provincia di Bergamo.
Si tratta in maggioranza di edifici storici tra cui il Castello dei Conti Calepio a Castelli Calepio, il Castello Camozzi a Costa di Mezzate e il Castello Colleoni a Cavernago, a cui si aggiungono alcune vedute di Branzi e Foppolo, un'immagine della chiesa di San Lorenzo a Ghisalba, un ritratto della famiglia Camozzi e un corteo funebre a Costa di Mezzate.
indicazioni sull'oggetto
La raccolta è costituita da 11 stampe fotografiche in bianco e nero realizzate con tecniche diverse: 9 all'albumina su carta, 1 su carta baritata, 1 alla gelatina ai sali d'argento.
Tutti gli scatti sono stati datati tra gli anni Novanta dell'Ottocento e gli anni Dieci del Novecento in base alla bibliografia esistente e allo stato di realizzazione degli edifici ritratti.
Le stampe, realizzate a contatto da negative su lastra, sono di differenti misure, non riconducibili a formati standard.
Il materiale era conservato in un raccoglitore ad anelli con la dicitura a dorso "800 Bergamo Provincia" (di mano di Domenico Lucchetti) e contrassegnato dalla lettera "C" (di mano di Camilla Locatelli)(cfr. allegati digitali): internamente le immagini erano collocate in buste di plastica non adatte alla conservazione, interfoliate con carta velina, senza un ordine apparente.
Gli autori delle immagini sono noti solo per alcuni scatti: Rodolfo Masperi (nn. 2, 8), Giulio Roncalli (nn. 5, 6), F.lli Solza (n. 7); delle restanti stampe non è stato possibile identificare il fotografo.
Un'immagine è dell'Istituto italiano d'arti grafiche di Bergamo (n. 3).
Tutte le stampe tranne una (n. 3) sono montate su passepartout in cartoncino.
Sul verso dei fototipi si trovano iscrizioni manoscritte non sempre attribuibili (si vedano i files digitali allegati): su 5 immagini Lucchetti ha annotato il nome del fondo (nn. 2, 3, 8, 9, 11) o della località ritratta (n. 9), due immagini riportano la dicitura "Architetto Muzio" (nn. 5 e 6 di Giulio Roncalli), su tutti i fototipi si trova la numerazione apposta da Camilla Locatelli; solamente quattro fotografie riportano il timbro a inchiostro "Collezione Lucchetti".
In fase di catalogazione si è deciso di mantenere l'ordinamento preesistente delle immagini, sebbene alcuni fototipi provengano chiaramente da altri fondi (cfr. nn. 5 e 6 con dicitura Muzio): si può presumere che tale organizzazione sia opera di Domenico Lucchetti ma non si può escludere che la sequenza delle immagini sia stata introdotta da Camilla Locatelli nel corso della sua tesi di laurea (cfr.).
Tutte le immagini sono state estratte dai raccoglitori originali e inserite in scatole e buste PAT.
La presente catalogazione ha fatto riferimento a quella effettuata da Camilla Locatelli (cfr.): nello specifico, la datazione è ascrivibile a lei (le eventuali correzioni o modifiche sono state segnalate nelle osservazioni).
La raccolta presenta caratteristiche del tutto simili a quelle del Bergamo Provincia 800 Centenarie: non è stato possibile comprendere quale criterio abbia determinato la suddivisione dei materiali da parte di Domenico Lucchetti in due distinte raccolte.
notizie storico critiche
La raccolta è pervenuta alla Fondazione Bergamo nella Storia nel 2000, con il primo deposito dei materiali che la Fondazione Sestini di Bergamo aveva acquistato da Domenico Lucchetti.
Non è nota la provenienza delle immagini poiché Lucchetti era solito acquistare fotografie da privati o presso mercatini d'antiquariato, oltre che ritirare interi archivi alla chiusura di studi fotografici o dopo la morte di fotografi e collezionisti.
Le fotografie sono state oggetto di un primo intervento di catalogazione nel 2004 da parte di Camilla Locatelli nell'ambito della sua tesi di laurea in Conservazione dei beni culturali discussa presso l'Università degli studi di Parma (a.a. 2004-2005), lavoro che è stato tenuto in considerazione per lo svolgimento dell'attuale catalogazione, ma da cui ci si è discostati in diverse occasioni, giustificando le scelte effettuate.
bibliografia
Genere: bibliografia di confronto
Autore: Locatelli, Camilla
Titolo libro o rivista: L'archivio fotografico del Museo storico della città di Bergamo. Tesi di laurea
Luogo di edizione: Bergamo
Editore: A cura dell'autore
Data: 2004-2005

Info

archive
Raccolta Domenico Lucchetti
event
Materiale datato al [sec. XIX, fine - sec. XX, inizio]
category
positivo

in questa sezione

folder_open

Bergamo Provincia 800

Immagine
info
keyboard_arrow_down
Immagine
info
keyboard_arrow_down
Immagine
info
keyboard_arrow_down
Immagine
info
keyboard_arrow_down
Immagine
info
keyboard_arrow_down
crop_original

immagini

library_books

Informazioni
Archivistiche

Segnatura: MSB.LUC.BGP8
Titolo attribuito: Bergamo Provincia 800
inbox
fondo di appartenenza
Raccolta Domenico Lucchetti
Esplora il fondo
description
consistenza
Positivi su carta: 11
Info
Soggetto Produttore
person
Lucchetti, Domenico
vpn_key
Museo delle storie di Bergamo
Convento di San Francesco
p.zza Mercato del fieno, 6/A - 24129, Bergamo
attach_file

Allegati