Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Fondo Comune di Parigi

folder_open
Fondo
descrizione soggetto
I fototipi che costituiscono il fondo hanno come soggetto alcuni luoghi e monumenti simbolo di Parigi danneggiati dai bombardamenti e dagli incendi che sconvolsero la capitale francese durante la guerra franco-prussiana e la successiva esperienza della Comune di Parigi (1870-1871). Tra i luoghi immortalati nelle stampe troviamo Piazza della Bastiglia, palazzo delle Tuileries (demolito proprio nel 1871) e l'Hotel de Ville, che fu sede del comitato centrale della Guardia Nazionale e in seguito del Consiglio della Comune.
indicazioni sull'oggetto
Il fondo è composto da 18 stampe alla albumina incollate su un supporto secondario in cartone e collocate all'interno di passepartout in cartone adatto alla conservazione. Il formato delle immagini è omogeneo e la loro dimensione oscilla tra i 19x26,5 e i 20x27 cm.
Sul verso dei supporti primari sono presenti delle fettucce, che lasciano supporre un montaggio in sequenza, e delle iscrizioni manoscritte a matita e a inchiostro nero su etichette bianche. Le iscrizioni a matita risultano essere i vecchi numeri di inventario, mentre le iscrizioni manoscritte a inchiostro nero su etichette bianche sono in lingua francese e forniscono informazioni sul soggetto ritratto. Tali iscrizioni rappresentano i titoli propri dei fototipi.
Sul recto del passepartout in cartone, nella parte bassa, sono state collocate le etichette bianche manoscritte a inchiostro nero in lingua italiana, originariamente incollate sul recto del supporto primario. Queste iscrizioni sono la traduzione delle più complete note manoscritte a inchiostro nero presenti sulle etichette bianche apposte al verso dei supporti primari.
Il montaggio e le etichette suggeriscono la realizzazione degli scatti a scopo editoriale, spiegabile con la forte eco che gli eventi della guerra e della Comune avevano avuto al tempo in Europa.
Domenico Lucchetti aveva denominato il fondo "Comune di Parigi". In fase di riordino e di catalogazione (2017) si è deciso di mantenere il raggruppamento e la denominazione dati dal collezionista.
notizie storico critiche
Nel mese di luglio 1870 inizia la guerra tra la Francia di Napoleone III e la Prussia di re Guglielmo I e del cancelliere Otto Von Bismarck, potenza in grandissima ascesa all'interno dello scacchiere politico europeo. Nel volgere di poche settimane di conflitto la situazione per la Francia si presenta difficile e si aggrava ulteriormente in seguito alla sconfitta nella battaglia di Sedan (31 agosto-2 settembre 1870). Le conseguenze di questo rovescio in Francia furono la resa di Napoleone III, il crollo dell'Impero Francese e la proclamazione della Terza Repubblica, avvenuta il 4 settembre. I primi passi della neonata Repubblica furono difficili a causa dell'instabilità interna, dovuta al trapasso di regime, e dell'assedio che i prussiani stavano portando a Parigi. La capitale francese fu costretta a capitolare nel gennaio del 1871. Le elezioni dell'assemblea costituente del febbraio seguente arrisero ai filo-monarchici, favorevoli alla firma dell'armistizio con la Prussia. Il timore di un ritorno dell'impero e il malcontento per le clausole durissime dell'armistizio (cessione di Alsazia-Lorena e 5 milioni di marchi di indennizzo) spinsero la Guardia Nazionale e la popolazione parigina, rimasta in armi, a rovesciare il governo appena eletto che fu costretto a ritirarsi a Versailles. Nacque così, nel marzo 1871, l'esperienza della 'Comune di Parigi', governo eletto dalla popolazione parigina e difeso dalla Guardia Nazionale. Il 'Consiglio della Comune' varò immediatamente vari provvedimenti a favore del popolo e ispirati a principi libertari e repubblicani, ma non entrarono mai realmente in vigore a causa della reazione dell'esercito regolare. A partire da aprile infatti iniziò la violenta reazione dell' esercito dell'Assemblea Nazionale che iniziò un lungo bombardamento di Parigi. Dopo circa un mese di assedio le truppe regolari riuscirono a entrare a Parigi iniziando una violenta repressione sfociata nella 'Settimana di sangue' (21-28 maggio 1871), al termine della quale l'Assemblea Nazionale riuscì a rimpossessarsi della capitale. Fu proprio durante questa terribile settimana che vari monumenti e luoghi simbolo di Parigi subirono gravi danneggiamenti, come mostrano le immagini che costituiscono questo fondo.
Non è nota la provenienza delle immagini. Domenico Lucchetti acquistava stampe e negativi da privati o presso mercatini oppure li ritirava dopo la morte del proprietario o la chiusura degli studi fotografici.

Info

archive
Raccolta Domenico Lucchetti
event
Materiale datato al post maggio 1871
category
positivo

in questa sezione

folder_open

Fondo Comune di Parigi

crop_original

immagini

library_books

Informazioni
Archivistiche

Segnatura: MSB.LUC.CP
Titolo attribuito: Fondo Comune di Parigi
inbox
fondo di appartenenza
Raccolta Domenico Lucchetti
Esplora il fondo
description
consistenza
Stampe fotografiche vintage: 18
Info
Soggetto Produttore
person
Lucchetti, Domenico
vpn_key
Museo delle storie di Bergamo
Convento di San Francesco
p.zza Mercato del fieno, 6/A - 24129, Bergamo
edit
Jacopo Milanesi